EMERGENZA SICUREZZA

E’ sempre più evidente come il bersaglio preferito dai truffatori siano le persone sole, specialmente se anziane; pertanto, sulla base delle indicazioni e dei suggerimenti forniti anche dagli organi di Polizia, l’Associazione “Vivi la Vita” intende fornire alcune indicazioni importanti per evitare truffe, intrusioni in casa e, quindi, cercare di contribuire ad accrescere la propria sicurezza.

Nella propria abitazione
– non tenere in casa tanti soldi in contanti
– non aprire la porta a persone sconosciute, anche se si presentano in divisa o se dichiarano di essere dipendenti comunali, delle Poste, della propria Banca, delle aziende del Gas, del telefono o dell’Enel; è sempre opportuno verificare prima, con una telefonata, se e da quale servizio sono state inviate quelle persone
– nessun Ente (Banca, Posta, Comune) manda a casa persone per il pagamento di tasse o bollette o per sostituire banconote dichiarate false!
– se ci si trova da soli evitare di far entrare nella propria abitazione venditori “porta a porta” sconosciuti

Fuori casa
– in caso ci si debba recare a prelevare contanti o a pagare bollette, se possibile farsi accompagnare specialmente nei giorni di maggior affollamento
– dopo che siete stati in un ufficio postale o in banca, nessuno esce in strada e vi ferma perchè c’è stato un errore nel conteggio dei soldi
– non fermarsi a parlare con estranei
– non accettare passaggi in auto da persone sconosciute
– se per strada ci si sente osservati, è bene chiedere l’aiuto di qualcuno (Forze dell’Ordine, negozianti, ecc.) o fermarsi all’interno di qualche ufficio (Banca, Posta)
– non fidarsi delle persone sconosciute che fermano per strada dichiarando di essere amici di vecchia data, parenti lontani, amici di figli o familiari, etc.
– quando ci si trova fuori di casa essere sempre vigili e prudenti, mantenendo alta l’attenzione

IN CASO DI FURTO, SCIPPO O TRUFFA E PER QUALSIASI PROBLEMA
E’ OPPORTUNO CHIAMARE IMMEDIATAMENTE IL 113