IL TELESOCCORSO IN 10 DOMANDE

 

  1. Perché scegliere il Telesoccorso dell’Associazione “Vivi la Vita” onlus di Novara?

La lunga esperienza e la serietà dell’Associazione “Vivi la Vita” e dei suoi operatori si concretizzano nel servizio di Telesoccorso, gestito dal 1993; il Telesoccorso di “Vivi la Vita” rappresenta una valida risposta ai bisogni della popolazione anziana ed un concreto sostegno pratico e psicologico per chi, nonostante i problemi di solitudine o difficoltà di vario genere, desidera continuare a “vivere la vita” al meglio, restando nella propria casa tra i propri affetti e ricordi.

 

  1. A chi serve il Telesoccorso?

Se sei una persona anziana oppure sola, con problemi di salute e d’inabilità anche temporanea, c’è una risposta nuova alla tua condizione: in qualsiasi situazione di bisogno, anche lontano dal telefono e in qualsiasi punto dell’abitazione, per avere aiuto basta premere il tasto di un piccolo telecomando e sarà data risposta alle tue necessità.

 

  1. Che cosa bisogna fare per usufruire del servizio di Telesoccorso?

Con una semplice telefonata al nostro numero 0321-629200 (attivo dal lunedì al venerdì, orari ufficio), ti verranno illustrate le semplici procedure per l’attivazione del servizio; è inoltre possibile inviare un messaggio di posta elettronica a vivilavita@telesoccorsonovara.it oppure chiamare il nostro Numero Verde 800-950980 per poter parlare con i nostri operatori.

 

  1. Chi installa l’apparato di telesoccorso e che garanzia di assistenza tecnica è data alle apparecchiature?

Entro cinque giorni lavorativi dalla stesura delle pratiche d’attivazione è garantita l’installazione dell’apparato di telesoccorso (compatibilmente con le necessità tecniche -presa di corrente e telefonica standard- e con la tipologia di fornitore di servizi di telefonia), con la conseguente erogazione del servizio. L’apparato di telesoccorso viene installato presso l’abitazione dell’utente da personale volontario qualificato dell’Associazione, il quale procederà sia alla messa in opera sia alle opportune verifiche di prova e collaudo, che saranno eseguite in collaborazione con l’utilizzatore del servizio. Tutte le apparecchiature installate sono fornite in comodato d’uso gratuito e nessun onere ulteriore al rimborso spese mensile è richiesto per eventuali manutenzioni e/o riparazioni a seguito di guasti o malfunzionamenti delle stesse.

 

  1. Cosa è un allarme?

Si definisce allarme la richiesta di soccorso che l’utente invia grazie alla semplice pressione del tasto presente nel telecomando in dotazione: tramite linea telefonica questa richiesta di aiuto arriva automaticamente alla nostra Centrale Operativa attiva 24 ore su 24, ove l’operatore volontario di turno si attiverà per accertare i bisogni ed inviare -se necessario- i soccorsi adeguati.

 

  1. Cosa succede quando si lancia un allarme?

In caso di allarme l’apparato di telesoccorso che installiamo è programmato in modo da stabilire una comunicazione diretta tra la casa dell’utente e la nostra Centrale Operativa, attiva 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno: il sistema “viva voce” permette all’operatore in servizio di collegarsi in tempo reale con l’abitazione dell’utente, sentendo quanto avviene in casa e comunicando con l’utente, accertando in questo modo il motivo della chiamata di allarme ed attivando immediatamente, se necessario, i soccorsi; le nostre parole chiavi per gestire ogni allarme sono tempestività, precisione ed efficienza.

 

  1. In cosa consiste il Tracker GPS per avere il Telesoccorso anche fuori casa?

Finalmente il Telesoccorso “rompe” le mura di casa: tramite un piccolo apparato chiamato Tracker GPS, leggero ed affidabile, l’utente potrà inviare da qualsiasi posto si trovi un allarme alla Centrale Operativa che comunicherà con lui in viva voce e potrà inviare i soccorsi esattamente dove si trova la persona. Il Tracker GPS diventa quindi un dispositivo di sicurezza personale da portare sempre con se: ne potrà beneficiare chiunque, dalla persona sola che mantiene uno stile di vita attivo a chi ancora lavora, magari con orari notturni o impieghi in zone difficili. Il Tracker funziona tramite una MicroSIM GSM (fornitura a cura dell’utente) che lo collegherà alla Centrale, mentre la localizzazione è possibile grazie al sistema satellitare GPS che invierà le coordinate dell’utente alla Centrale.

 

  1. E’ possibile attivare il Telesoccorso senza linea telefonica fissa?

Certamente sì! Le possibilità sono due: attivare il normale servizio di Telesoccorso domiciliare tramite un apparato che funzionerà con una SIM CARD GSM (fornitura a cura dell’utente), oppure attivare un Tracker GPS, che permetterà il collegamento tra l’utente e la Centrale Operativa da qualsiasi punto ci si trovi.

 

  1. Perché è importante il servizio di telecontrollo e in che cosa consiste?

Tutte le apparecchiature di Telesoccorso sono dotate di un sistema di autodiagnosi in grado di comunicare automaticamente alla Centrale Operativa eventuali guasti o malfunzionamenti rilevati; ciò nonostante, i nostri operatori chiamano periodicamente tutti gli utenti (all’incirca una volta ogni 4 settimane) invitandoli ad effettuare una prova d’allarme utilizzando il telecomando in dotazione: questa operazione diviene quindi il momento ideale sia per una ulteriore verifica di funzionamento sia per far prendere confidenza all’utente con gli strumenti a sua disposizione.

 

  1. Che cosa è la teleassistenza?

La teleassistenza è un servizio di “intimità a distanza”; viene svolto da volontari adeguatamente formati e motivati da spirito di solidarietà, che si rapportano periodicamente tramite telefono con gli assistiti: il fine è quello di esercitare, con la dovuta discrezione, un vero e proprio monitoraggio della situazione ambientale e personale dell’utente, sia dei suoi problemi di salute psico-fisici sia dell’insorgere di eventuali situazioni di rischio. La teleassistenza crea pertanto un rapporto interpersonale con gli assistiti, finalizzato ad infondere sicurezza ed alleviare il timore della solitudine, facendoli sentire non dimenticati ed ancora importanti ed utili- Le telefonate sono effettuate di norma due volte la settimana (concordate con le persone nei giorni e negli orari), più le ricorrenze augurali in occasione di compleanni e delle festività natalizie e pasquali.