Posteinsieme Onlus, la Fondazione di Poste Italiane costituita per promuovere politiche di inclusione e solidarietà sociale, prosegue ed intensifica il proprio impegno sostenendo 16 nuovi progetti sul territorio nazionale rivolti all’infanzia, alla famiglia e alle persone anziane.

Tra i progetti scelti da Posteinsieme nel Febbraio 2016 c’è anche quello della nostra Associazione, che con il suo Telesoccorso è impegnata nel garantire a persone anziane autosufficienti e non, disabili o con problemi anche temporanei, la permanenza nella propria abitazione in sicurezza e tranquillità.

Siamo veramente felici che Fondazione Posteinsieme abbia valutato positivamente il nostro Progetto -commenta Marina Maria Troiano, presidente di VIVI LA VITA onlus-, soprattutto considerando che la Fondazione ne ha ricevuti più di 120 provenienti da tutta Italia! Credo che Posteinsieme e la sua presidente Luisa Todini abbiano colto davvero lo spirito del nostro agire, gli sforzi per aiutare le persone e l’attenzione allo sviluppo tecnologico, a beneficio di tutti gli assistiti dal Telesoccorso.”

Posteinsieme onlus 24 febbraio 2016

Il Progetto, presentato a Roma il 24 febbraio scorso, prevede l’adeguamento della nostra Centrale, che è attiva 24 ore su 24 per gestire il servizio di Telesoccorso, l’acquisto di nuovi apparati di ultima generazione, il rifacimento del nostro sito www.telesoccorsonovara.it ed altre attività di promozione. Spiccano, tra le apparecchiature, i nuovissimi TRACKER GPS: sono piccoli dispositivi ultraportatili che, per mezzo di un localizzatore satellitare, permettono alle persone di inviare allarmi alla nostra Centrale di Telesoccorso da qualunque punto si trovino; individuata la posizione della persona, la nostra Centrale invierà i soccorsi con precisione e tempestività.”

Posteinsieme onlus 24 febbraio 2016 #2

Per la nostra Associazione questo progetto rappresenta un nuovo punto di partenza, non certamente di arrivo: dal 1993 VIVI LA VITA onlus e tutti i suoi volontari si adoperano per dare alle persone una migliore qualità di vita ed i progetti approvatici sono per noi il riconoscimento della bontà del nostro operato, della serietà dell’Associazione e dell’impegno e dedizione che quotidianamente i nostri volontari profondono nel loro servizio.

Inoltre, Poste Italiane sta costruendo un programma di volontariato che intende promuovere e sviluppare sul territorio nazionale in stretta sinergia con il Forum del Terzo Settore e il Coordinamento dei Centri di Servizio per il Volontariato, anche sulla base degli esiti di un’apposita indagine di opinione che coinvolgerà gli oltre 140 mila dipendenti del Gruppo, raccogliendone la disponibilità in tal senso.

In soli sei mesi di attività – ha spiegato la Presidente Luisa Todini – la Fondazione, senza oneri gestionali, è riuscita ad innescare un inedito processo di coinvolgimento e di partecipazione sia tra i nostri dipendenti che nelle realtà locali e nazionali del terzo settore, a conferma della prossimità di Poste Italiane a famiglie e territori e della sua diffusa capacità di intercettarne anche i fabbisogni sociali. A tutto ciò Poste Insieme Onlus intende corrispondere non solo attraverso la formula tradizionale del sostegno finanziario, ma concorrendo in maniera proattiva alla costruzione di reti permanenti di sussidiarietà. Un impegno a tutto campo in grado di dare attualità alla missione sociale che la caratterizza fin dalla sua nascita nel 1862”.

Il nostro progetto sul sito di Posteinsieme onlus

Sito della Fondazione Posteinsieme onlus